Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Messaggio per chi si era prenotato.
Considerando che il percorso è su sentiero argilloso e viste le recenti piogge la prima parte dell'escursione con la nostra Associazione viene annullata fermo restando il giro nell'Oasi del wwf con gli amici dell'Associazione Tartaruga XYZ alle ore 10.30 (ingresso Oasi). Appuntamento ore 9.45 sul piazzale del palazzetto dello sport di Ciconia (per chi vuole)

TREKKING tra i calanchi di Alviano e percorso nell’Oasi con gli amici dell’Associazione Tartaruga XYZ

Il territorio di Alviano è ricco di calanchi, originati dall’erosione operata dalla pioggia, dal vento e dai corsi d’acqua, suggestivi ed interessanti, ma sterili e franosi.
Si trovano su depositi di argille e sabbie, resti di un antico mare poco profondo, che circa 1,5 e 2 milioni di anni fa lambiva la dorsale calcarea dei Monti Amerini.
Dall’argilla dei calanchi, impastata con acqua e paglia per evitare che seccandosi si fessurasse, per millenni l’uomo ha ricavato semplice e povere abitazioni, di cui rimangono nei dintorni di Alviano, in località Colle Villa, interessanti testimonianze.
I muri esterni erano costruiti con una sorta di grossi mattoni sovrapposti.
L’abitazione era generalmente costituita da un unico grande vano, cui se ne aggiungevano lateralmente altri quando la famiglia si ingrandiva.
Il tetto era in coppi sostenuti da un’orditura principale di grossi travi di legno e da una secondaria di travi più sottili e cannucce, su cui si poggiava uno strato di argilla che serviva a isolare ed impermeabilizzare.
Gli architravi delle porte e delle finestre erano in legno, ma non c’erano infissi: le finestre si chiudevano con scuri in legno o addirittura con semplici teli.
All’interno il pavimento era in terra battuta e nell’unica stanza c’era il focolare in un angolo, un tavolo con sedie o panche, qualche mensola, un’asta di legno per appendere i vestiti, l’arca per il pane e i pagliericci imbottiti di foglie di granturco.

(https://www.iluoghidelsilenzio.it)
 

 Scheda tecnica

  • Partenza: ore 8.00 dal palazzetto dello sport di Ciconia (puntuali)
  • Inizio escursiome: 8.30 – strada di Alviano (coordinate x 276390mE – y 4718769mN)
  • Percorso: in linea (si dovrà lasciare un’autovettura “navetta” all’ingresso dell’Oasi)
  • Difficoltà: E/T
  • Altitudine min.: 87m
  • Altitudine max.: 252
  • Distanza: 7.8km (potrebbe variare, in meno, da valutare in fase di cammino)
  • Tempo di percorenza: 2 ore
  • Abbigliamento: adatto alla stagione, scarpe da trekking
  • Consigliati: bastoncini, occhiali da sole e riserva idrica
  • Arrivo: Oasi di Alviano ore 10.30 dove ci congiungeremo con il gruppo Tartaruga XYZ
  • Fine escursione: 11.30/12.00

NB: qualora cattive condizioni meteo dovessero rendere il percorso difficoltoso ci limiteremo alla sola visita dell’Oasi, previa comunicazione.

 

Accompagnatori:

Tony Salvatore Spiga 3338946791

Paolo Bellocchio 3393022881

 

I non soci dovranno attivare l’assicurazione obbligatoria giornaliera comunicando telefonicamente o via whatsapp, nome, cognome, codice fiscale al n 333 8946791. La quota di partecipazione va data al responsabile dell escursione prima della partenza.




L’ a.s.d. Tartaruga xyz Onlus in collaborazione con l’ a.s.d.s. E. Majorana

vi invita alla 1° giornata di:

Escursionando

un po’ di qua e un po’ di là!!!

Sabato 13 APRILE 2019 ore 10,30

presso l’Oasi WWF di Alviano

Ritrovo ore 9,30 alla chiesa di Ciconia

I sentieri sono differenziati e percorribili in base alle diverse abilità di ciascuno. Itinerario E escursionistico.

Inizio della passeggiata ore 10.30 su percorso circolare di circa 1,5 km completamente pianeggiante adatto anche ai carrozzati. Visita del parco dove, accompagnati dalle spiegazioni delle guide locali, potremo  osservare l’airone bianco, l’airone cenerino, il cigno reale, i germani, i mestoloni, le alzavole, le canapiglie, le marzaiole, i cormorani, e il nibbio bruno oltre tutte le altre specie che abitano questo prezioso ecosistema, a cavallo tra Umbria e Lazio.

La passeggiata proseguirà poi intorno all’Oasi, osservandola dall’alto, attraverso un percorso facile. Seguirà pranzo al sacco nella zona attrezzata e subito dopo visita guidata al castello di Alviano. Al termine, chi vorrà, potrà fermarsi e partecipare all’interessante incontro “Seguendo il volo delle rondini tra arte e natura” e alla presentazione del libro “Le voci delle rondini” di Daniele Iavicoli. Costo totale della passeggiata 5€ (3€ per ingresso e visita guidata presso l’Oasi di Alviano, 2€ per ingresso e visita guidata al castello).

E’ consigliabile un abbigliamento comodo, scarpe da trekking o da ginnastica, calzini e pantaloni lunghi, un cappello, uno zaino con acqua, colazione, maglietta e calzini di ricambio. Per info tel al numero 3246208788