Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Sabato 15 ottobre 2016
L'orario di accreditamento a Pale (Foligno) è fissato per le 9,30.
Poiché saremo in molti, si consiglia di arrivare anche qualche minuto prima. 
Per coordinare gli equipaggi delle macchine si può prevedere di incontrarci alle ore 7,30 al food village (in prossimità dell'ingresso dell'autostrada di Orvieto) e partire alle 7,45.
Altrimenti ognuno può accordarsi con altri e farsi trovare sul luogo.

Il corso è gratuito, il pranzo pure. L'unica spesa prevista è il contributo per il gilet, con lo stemma della qualifica stampato, come indicato nelle precedenti e-mail.

Giustificare l'assenza (comunicazione fatta prima del 15), permette al referente regionale di avere un quadro chiaro della situazione (chi è interessato e chi no) ed eventualmente verificare la possibilità di organizzazione una fase di recupero.

Per ulteriori informazioni o regolarizzazioni, questa settimana troverete Paolo Bellocchio in sede, in via dei Tigli, solamente mercoledì dalle 17,00 alle 19,00. oppure contattare sempre Paolo al numero  330 3022881

Di seguito i dettagli del corso:

In un auspicabile processo di valorizzazione del ruolo e del percorso di formazione degli Accompagnatori Regionali e Nazionali FIE, l’aggiornamento costituisce un momento importante di verifica e di riflessione, su tutti gli aspetti che hanno caratterizzato lo svolgimento e l'esperienza dei tre anni di attività dell’Accompagnatore.

            I tre anni, come da regolamento, sono un tempo congruo per affrontare nuovamente il percorso formativo, se possibile, anche messo in relazione con uno “sviluppo” della qualifica.

I corsi AE hanno sempre un grande successo di partecipanti, per vari motivi, quali un interesse, o anche, semplicemente, un approfondimento culturale; quasi tutti i corsisti concludono l'iter formativo ottenendo la qualifica AEN e ARE. Dopo un paio di anni, purtroppo, si registra un calo nell'operatività delle persone formate, alcuni interrompono anche il rinnovo della tessera associativa.

            Per gli accompagnatori che hanno espletato l'obbligo del primo aggiornamento, si suggerisce di pensare ad un passaggio di livello, all'interno della qualifica stessa, avendo dimostrato piena operatività all'interno della FIE. Sarà in questo momento, ad esempio, che ogni accompagnatore potrà ricevere un abbigliamento riconoscibile, di cui si farebbe carico la Federazione ed i singoli Comitati Regionali.

            Il corso si articolerà in tre momenti distinti, ognuno con una propria logica organizzativa e gestionale:

- concentrare il più possibile l'impegno, anche in termine economico, sia per i singoli Comitati Regionali, sia  per ogni accompagnatore;

- personalizzare gli stimoli e le proposte in base agli interessi degli accompagnatori ed ai bisogni di ogni associazione e del territorio in cui opera.

 

DESCRIZIONE DELLE TRE FASI:

1.  RADUNO DEGLI ACCOMPAGNATORI A PALE DI FOLIGNO, PRESSO L’AULA VERDE ALTOLINA, Sede del Comitato Regionale Umbria e Centro Formazione Nazionale FIE per l’Educazione Ambientale e l’Escursionismo, intitolata ad Omero Savina: un incontro di un’ intera giornata che ha lo scopo di uniformare finalità, obiettivi e metodologie, fare il punto della situazione e sottolineare quelli che sono gli elementi fondamentali e le eventuali prospettive del ruolo:

Sabato 15 Ottobre 2016

Ore 9,30 : Accreditamento;

Ore 10,00: Saluto del Presidente Regionale FIE, Giulia Garofalo;

Ore 10,15: saluto del Presidente Nazionale FIE, Domenico Pandolfo e del Presidente Nazionale AIGAE, Stefano Spinetti;

Ore 10,45: Presentazione del programma annuale di aggiornamento, Prof. Paolo Bellocchio, Commissario Tecnico Regionale Accompagnatori FIE;

Ore 11,00: Esposizione dei principali topic:

“FIE, ERA, ruolo dell'accompagnatore qualificato, ARAE, ARE, AEN e Walk Leader; accompagnatore specializzato (ciaspole, cicloturismo, sci escursionismo, processi integrativi diversamente abili, escursionismo giovanile e scolastico)”;

relatore: Presidente Nazionale FIE, Domenico Pandolfo.

Ore 11,45: “Organizzazione e Gestione di un’escursione (cura degli aspetti formali e sostanziali), sicurezza nell’escursione”;

relatore: AEN FIE e GAE, prof. Paolo Biazzi.

Ore 12,30: “Elementi di didattica ambientale, lettura di un territorio, delle sue emergenze storico archeologiche e naturalistiche e delle dinamiche antropiche; tutela e promozione dell’ambiente”;

relatore: Filippo Belisario, dottore in geologia, specializzato in “gestione degli ambienti naturali e delle aree protette”, lavora alla riserva naturale di Monte Rufeno, dove si occupa di turismo sostenibile e di educazione ambientale; GAE.

Ore 13,30: pranzo organizzato dal comitato Regionale Umbro FIE presso l’Aula Verde Altolina a Pale di Foligno.

Ore 15,00: “Normativa e Regolamenti nell’Accompagnamento”;

           relatore: Commissario AEN FIE, Ugo Stocco.

Ore 16,00: “Principi di Alimentazione durante l’attività fisica e Elementi di Primo soccorso:

relatore: Dott.. Giovanni Boni, Medico dello Sport, Presidente della Federazione Medico Sportiva Regione Umbria”.

Ore 17,00; Dibattito, opportunità di interventi e domande da parte dei partecipanti.

Ore 17,30/18,00: Termine aggiornamento e consegna dell’Attestato di partecipazione e del Distintivo Nazionale FIE.

APPROFONDIMENTI TEMATICI DA SVOLGERE NELLE SINGOLE ASSOCIAZIONI O VALIDAZIONE DI ESPERIENZE FORMATIVE FATTE ALL'ESTERNO. Questa fase è demandata alle singole associazioni o a più associazioni che collaborano insieme e viene comunicata al Comitato Regionale nella persona del Commissario Tecnico Regionale degli AE. Si consigliano approfondimenti monotematici su argomenti ritenuti utili dalle singole associazioni. Non si danno limiti di tempo e saranno i presidenti delle associazioni o i loro referenti che stabiliranno il percorso formativo più utile per i propri accompagnatori (si può pensare ad un sistema di crediti in maniera che sia anche il singolo accompagnatore a selezionare, in caso di più proposte, quelle che ritiene più utili, in base anche alle proprie competenze...) 

PARTECIPAZIONE DURANTE L'ARCO DELL'ANNO AD ALMENO TRE ESCURSIONI come accompagnatore assistente del Direttore di escursione (qualificato come formatore FIE, o, comunque, accompagnatore FIE di comprovata esperienza, o GAE); le escursioni dovranno essere di tipologia diversa e svolte con la propria associazione o con altre associazioni FIE.

CASO DI ASSENZA DELL’ACCOMPAGNATORE AL PRIMO INCONTRO DEL CORSO DI AGGIORNAMENTO A PALE. Qualora un accompagnatore, per giustificati motivi, non potesse partecipare alla prima fase dell'aggiornamento, gli sarà richiesto di sfruttare una possibilità alternativa, creata ad hoc e con la stessa logica, da una delle associazione FIE sul territorio regionale (o anche fuori regione), che certificherà a questo Comitato Regionale la partecipazione a tale attività.

                                                        

                                                                        DIRETTORE del 1° Corso di Aggiornamento Accompagnatori FIE,

                                                                             Commissario Tecnico Regionale Accompagnatori FIE

                                                                                                            Prof. Paolo BELLOCCHIO